LIBRO – Educazione civica e costituzione: cittadinanza globale e sostenibilità

La democrazia, per esistere, richiede il senso civico che si basa sulla consapevolezza della propria responsabilità quale elemento indispensabile per attuare il Bene Comune. Il cittadino deve mettere da parte il proprio interesse individuale ogni volta che questo lede quello della comunità. Per molti è un concetto semplice, per qualcuno scontato, ma non lo è per una parte ancora considerevole della popolazione. La scuola può svolgere un ruolo importante per far sì che il sapere diventi un saper essere per un saper agire in modo che la conoscenza non sia fine a se stessa, ma diventi comportamento, ovvero generi competenze di cittadinanza attiva e responsabile.

Educazione civica e costituzione: cittadinanza globale e sostenibilità” è un volume pensato prioritariamente per il biennio delle scuole secondarie superiori – che risponde a quanto richiesto dall’art. 3 della legge n. 92 del 20 agosto 2019 in un modo quanto meno originale.

Il testo, infatti, nasce dall’esperienza di condivisione dell’Università per la Pace della Regione Marche, con la supervisione e il contributo esperto del CVM per la definizione di contenuti didatticamente adeguati al target.

I capitoli sono stati realizzati in gran parte da docenti universitari, con un duplice obiettivo:

– mettere al centro gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile

– farlo promuovendo competenze di cittadinanza globale, con forme di decentramento del pensiero e capacità critica di “leggere” il mondo nelle sue complesse interrelazioni spaziali, temporali, ma anche con un richiamo all’azione quotidiana che ognuno di noi è chiamato a svolgere per rendere il mondo un posto migliore per tutti.

Così, il primo Capitolo è dedicato alla Costituzione, alla contestualizzazione storicamente dentro al costituzionalismo moderno e contemporaneo e spazialmente a confronto con diversi modelli costituzionali. E i principi costituzionali, nel capitolo 2, sono declinati nella call to action verso una cittadinanza attiva, mettendo a tema anche questioni scottanti come la disobbedienza civile o l’obiezione di coscienza. Per arrivare poi, nel capitolo 3, a discutere ad ampio spettro di legalità, anche nelle sue forme innovative (la giustizia riparativa), così come negli elementi più critici del suo rispetto (con un lungo excursus sui fenomeni mafiosi).

I successivi 3 capitoli concretano il focus sui temi dello sviluppo sostenibile, cercando di ragionare su punti di vista alternativi rispetto a quelli troppo spesso consolidati nelle nostre società: il capitolo 4, partendo da una riflessione socio-antropologica, discute di diversità e disuguaglianze; il capitolo 5 mette al centro la sostenibilità economica, ragionando sulle alternative e i fallimenti del mercato; il capitolo 6 analizza il “pianeta in fiamme”, dal livello micro (la tutela degli ecosistemi e della biodiversità nei paesaggi italiani) a quello macro (cambiamenti climatici globali). Il capitolo 7 aggancia questi temi ragionando dell’integrazione umanità-ambiente e nella costruzione culturale del patrimonio e dei beni comuni. Infine, il volume è chiuso da due appendici, una più corposa su cittadinanza digitale, che vuole dare agli/alle insegnanti suggerimenti per l’educazione al/nel/col digitale; una più snella sulla Protezione Civile.

Ogni capitolo è arricchito da due tipi di strumenti didattici, curati dai formatori CVM:

– Unità di Apprendimento per costruire un percorso guidato all’uso didattico del volume;

– Box che, a partire da stimoli del testo, forniscono input per le competenze di cittadinanza mondiale (interdipendenza, transcalarità, decentramento, cronospazialità, responsabilità) promuovendo capacità euristiche, critiche e interpretative.

Il testo, in sostanza, è rivolto a studenti e docenti che cercano stimoli nuovi per rendere l’educazione civica adeguata al futuro che ci attende e che è già qui: un mondo di interconnessioni globali, in cui sostenibilità e responsabilità collettiva di fronte alle grandi sfide mondiali richiedono saperi e competenze per dire e agire.

Anche in termini di mercato, si tratta di un prodotto editoriale con una collocazione particolare: con un prezzo di copertina di € 19, si pone a metà fra testi ricchi di apparati iconografici, ma più costosi, e testi “minimalisti” meno costosi, ma che richiedono il ricorso a molti strumenti online. Qui si è scelta una via media, in cui i suggerimenti digitali e l’apparato iconografico punteggiano il testo ad utile complemento, ma senza “dominare” l’argomentazione.”

Eduardo Barberis

Puoi avere la tua copia trovando il libro nei principali store online o scrivendoci a cvm@cvm.an.it

€ 20

Curatore: Eduardo Barberis e Giovanna Cipollari

Editore: Maggioli Editore

SOCIO FOCSIV

SOCIO FOCSIV

www.cvm.an.it

PORTO SAN GIORGIO
Sede operativa
Via delle Regioni, 06 - 63822
Tel/Fax 0734 674832
cvmap@cvm.an.it

CON IL CONTRIBUTO DI

CON IL CONTRIBUTO DI

 I NOSTRI PARTNER

English EN Italiano IT Español ES